lunedì 27 marzo 2017

Per gioco o per amore, Neighbors Series, R.L. Mathewson, Recensione

Buongiorno booksellers erranti,
ben trovate è da un po' di tempo che non ci incrociamo...oggi sono tornata per parlarvi del secondo romanzo della serie Neighbors Serie, il cui titolo è Per gioco o per amore, uscito nove mesi a distanza dal primo romanzo il cui titolo è Un gioco da adulti uscito nel Marzo del 2016



Per GIOCO O PER AMORE
R. L. Mathewson


Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: Rigido --,--€ Ebook 4,99€
Genere: contemperar romance
Data di pubblicazione: 2 marzo 2017

Trama: Zoe è abituata a badare a se stessa e da tempo ha accettato l’idea che la fortuna è cieca, ma la sfortuna ci vede benissimo. Così quando perde il lavoro e la sua vita inizia ad andare a rotoli, non si aspetta che le cose migliorino. E di certo non si aspetta che a venirle in aiuto sia proprio quell’idiota del suo vicino. Ma non ha più nulla da perdere, così, quando lui le offre un accordo che apparentemente porterà vantaggi a entrambi senza danneggiare nessuno, Zoe decide di fidarsi di lui e incrocia le dita. Anche se ormai dovrebbe aver imparato che dietro ogni opportunità può nascondersi uno scherzo del destino… Trevor Bradford ama le cose semplici; per essere felice gli bastano una vita tranquilla, del buon cibo e la donna perfetta. Di quest’ultima, in particolare, ha un’idea molto precisa: sa esattamente come deve essere. E sa anche che non assomiglia affatto alla sua sciatta vicina. Così, quando scopre con orrore che sta pensando un po’ troppo a quella insipida ragazza della porta accanto, decide che il modo migliore per togliersela dalla testa è viversela fino in fondo. Continuerà a frequentarla, ma solo finché non troverà la perfezione.


Recensione


E' ritornata R.L. Mathewson con il secondo romanzo della Neighbors Series, i cui protagonisti sono Zoe e Trevor.
Zoe ha una vita normale, fino a quando la sfiga non inizia a perseguitarla, rimanendo senza lavoro e senza casa... è in questo frangente della sfiga che entra in scena il bel e simpatico Trevor.
Zoe è una ragazza simpatica, forte e irreverente, che si comporta in modo sempre originale, che porta a destabilizzare le persone che interagiscono con lei.
Trevor oltre ad essere il vicino e anche il suo padrone di casa, è simpatico, ama la buona cucina e ha una famiglia strampalata.
E' nel momento della difficoltà che Trevor diventa un amico e confidente di Zoe.

"Qualche mese fa, mi sono accorta di alcune incongruenze nel nostro programma di verifica. Cosi, nei mesi successivi ho seguito il flusso di denaro e ieri ho scoperto che portava dritto Parola ripetuta eliminata alla moglie di uno dei proprietari"..."Senti, c'è una possibilità di lavoro nell'ufficio della società di costruzioni di mio zio"..."Perché lo faresti? Neanche mi conosci". "Ebbene", le disse sbadigliando rumorosamente, "tu avrai un lavoro, mio zio ha bisogno d'aiuto, e tu non mi rompi i coglioni come fanno gli altri miei inquilini".
E' da questo momento in poi che tra i due si istaura un rapporto particolare, diventano migliori amici con benefit...Zoe si lascia andare con Trevor, ma, cerca il principe azzurro, invece, lui cerca solo una storia senza impegno, ma, sarà davvero cosi semplice?

"Lo faremo davvero?", chiese Zoe, leggermente ansimante. " Solo se vorrai farlo", affermò, pregando che lei non gli dicesse di fermarsi.
E' una storia d'amore, che narra anche del vissuto dei due protagonisti, avendo come contorno il mondo dei due, senza che questo sembri superfluo, ma, va ad arricchire la storia stessa.
I due protagonisti sono agli antipodi, ma, si sa che l'amore risolve sempre tutto.
"Ti amo... Ti amo, Zoe".
Alla fine anche Zoe, colei che è perseguitata dalla sfiga ha trovato il suo principe e ha avuto il suo lieto fine.
La scrittrice ha creato una storia semplice, con una trama leggera, senza colpi di scena. 
I personaggi sono simpatici e strambi, non si sa mai come si comportino e cosa possano dire.
Secondo me, è una lettura leggera e veloce, con cui passare alcune ore di svago e di spensieratezza... in quanto in questo romanzo non ci sono grandi drammi o colpi di scena, che tiene colui che legge in sospeso, in quanto è tutto lineare, eccetto alcune volte che c'è qualche sorpresina, ma, niente di eclatante.
E' una lettura che è adatta a tutti coloro, che come me, dopo aver letto un romanzo assolutamente  negativo, ti permette di sorridere e pensare che ci sono letture che vale la pena di fare, anche se sono semplici e senza grandi pretese.
E voi booksellers cosa ne pensate?

A presto, Mary



1 commento:

  1. molto interessante:) lo leggerò sicuramente e complimenti per la recensione:)
    Ti seguo e mi farebbe piacere se anche tu lo facessi:)

    http://lucia2506.blogspot.it

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.