lunedì 3 aprile 2017

Recensione Non dirmi bugie di Rena Olsen


Buongiorno Bookreaders erranti,
questo oggi vi propongo la recensione di Non dirmi bugie di Rena Olsen, edito dalla Newton Compton che ringrazio per la copia cartacea omaggiata... Un libro dal contenuto forte e dalla crudeltà inimmaginabile e inquietante!


NON DIRMI BUGIE
Rena Olse


Editore: Newton Compton
Prezzo: Rigido 9,90€ E-book 2,99€
Genere: Thriller
Data di pubblicazione:2 Marzo 2017

Trama: Clara sta spazzolando i capelli a una delle figlie, quando alcuni uomini armati fanno irruzione in casa e arrestano Glen, suo marito. L’ultima cosa che lui le urla, prima di essere portato via, è di non dire niente, e lei ubbidisce. Del resto, la rigida educazione che ha ricevuto da ragazzina, e che l’ha resa poi una giovane donna dalle maniere perfette, l’ha abituata a fare ciò che va fatto. Sempre. Ma la situazione precipita rapidamente e lei si ritrova rinchiusa, interrogata da uomini e donne che la chiamano con un altro nome, Diana, e che accusano il marito di aver commesso crimini atroci. Clara ripercorre così il suo passato, cercando la chiave per comprendere ciò che le sta succedendo. E a poco a poco il passato inizia a stridere con il presente e Clara è costretta a mettere in dubbio la realtà che ha sempre dato per scontata: dovrà ricorrere a tutte le sue forze per aprire gli occhi sul presente e affrontare il futuro, se per lei un futuro c’è ancora…




Recensione
Clara è una vittima di una vita che non l' appartiene.
Clara è vittima della sua non vita non reale, perché la vita che sta vivendo non è la sua. Clara è stata plasmata abilmente, da anni e nonostante tutto, Clara conosce solo questa vita... L' uomo che ama, il suo primo e vero amore, Glen un giorno viene arrestato da alcuni uomini, le urla di non raccontare nulla, Clara si chiude in un mutismo difficile da far cedere, eppure gli uomini che l' interrogano - giorno dopo giorno - la chiamano Diana, ma Clara non riconosce questo nome, perché la chiamano Diana ? Perché hanno arrestato Glen ? Le sue " figlie " dove sono state portate? E molte altre domande della protagonista, aspettano una risposta ...

Fai la scelta giusta. Salva o distruggi. La mia vita non si basa su delle scelte. Non so cosa intenda.

Rena Olsen, debutta con un libro davvero originale e con una storia inquietante e raccontata con maestria, la storia non inizia dal principio, ma, al contrario, dalla fine all' inizio.


Tutte le cose buone non durano. Questo è quello che ho imparato.

All'inizio della storia , ho fatto un po' di fatica ad inquadrare la storia, - cosa può nascondere di cosi oscuro  il protagonista o il motivo per cui quei uomini chiamano Clara / Diana -, ma proseguendo con la lettura ogni tassello va al suo posto giusto, proprio come un puzzle.



Forse è meglio non conoscere tutti i segreti di Glen perché, nonostante essi, lui è il mio rifugio.

La penna di Rena Olsen ci propone una storia inquietante, ansiosa e - perché no? - crudele, tratta un tema attuale, la schiavitù - non solo - delle ragazze, bambine, con maestria senza farlo pesare al lettore, nemmeno per una volta.
Non dirmi bugie è raccontato da Clara, al prima e adesso.  Al prima, racconta la storia di Clara di come viene plasmata nelle mani di Mami, Papi e dal suo stesso Glen,  mentre ad adesso Clara/ Diana scopre la sua reale vita...  Insieme a lei, ho potuto ricordare la sua vera vita, quella vita vera che non ha mai potuto vivere, vivere le sue medesime emozioni, soprattutto libertà perché alla fine del libro Clara è libera, libera di ricostruirsi una nuova vita e tradire la fiducia di Glen.


Lo stile della scrittrice è fluido, lineare, scorrevole, staccarmi dal libro è stato davvero molto difficile, ho fatto le ore piccole per scoprire la vita reale di Clara, perché la vita di Clara è tutta una bugia
Non dirmi bugie è un libro dove le bugie fanno da protagoniste, naturalmente insieme a Glen e a Clara, da cornice a una storia crudele e inquietante ma tutto sommato un libro riuscito e pieno di bugie, dove tutti sono bugiardi e nascondono qualcosa!


A presto,
Ella

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.