martedì 10 ottobre 2017

Recensione Prigioniera di me stessa di Anna Pulinaro

Buongiorno Bookreaders e bentornati nel blog,
questo oggi vi lascio la recensione di Anna Pulinaro e del suo nuovo romanzo, Prigioniera di me stessa,  uscito a Maggio, venite a scoprire cosa ne penso a riguardo: 


PRIGIONIERA DI ME STESSA
Anna Pulinaro 


Editore: YouCanPrint
Prezzo: Rigido 17,10 € Ebook 0,99€
Genere: Contemporary Romance 
Data di pubblicazione: 25 Maggio 2017

Trama: Ella vive la sua vita chiusa in un bozzolo di insicurezze per tenere lontano dal suo passato occhi indiscreti che potrebbero giudicarla dagli errori commessi. Ma ciò che la rende forte, ben presto diventerà la sua trappola,e le sue paure riemergeranno quando il prepotente e affascinante Chris la costringerà ad uscire da quel guscio. Le sue difese crolleranno e capirà di aver vissuto una vita di bugie e silenzi ma a rendere tutto più difficile sarà il suo rapporto burrascoso con il misterioso Kevin. La disperata ricerca di se stessa la porterà a commettere ancora scelte sbagliate e la sua trasformazione diventerà sempre più ardua.




Recensione




Ella  è prigioniera di una vita, la sua.
Vive una vita, chiusa in un bozzolo di insicurezze, di dolori e di un evento di un passato,  ma si finge tenace, forte da una vita, ma in realtà è fragile come il vetro.
Ha una relazione con Kevin ma la famiglia di Ella non l' accetta, ma, per lei è l' unica persona che la può capire, con cui si sente a suo agio, ma con l' arrivo di Chris la vita di Ella è pronta a cambiare e a liberarsi delle sue catene e dalla sua prigione...  Ma Ella è pronta a cambiare per l' amore vero?  

I silenzi non sono altro che metamorfosi delle parole, ma pur essendo tali fanno molto rumore…non hanno bisogno di lessico poiché tutto ciò che traspare da un silenzio, rende ogni cosa ascoltabile”



 Prigioniera di me stessa, non è il primo libro che leggo di questa scrittrice,  di lei ho già letto non privarmi dei tuoi occhi ,  il suo libro d' esordio...   Il romanzo il cui titolo è Prigioniera di me stessa,  è la storia di Ella, prigioniera di se stessa e della sua vita, quella vita che non l' appartiene, per l' insicurezze, il paragone verso le sorelle maggiori e "un amore difficile"  che nonostante tutto cerca di difendere, di dargli opportunità su opportunità, ma se alza le mani su di te : non è amore. L' amore è quando ti senti protetta e sicura tra le braccia del uomo che ami,  quando basta un semplice abbraccio o una parola per cambiarti e sentirti protetta, senza nessun timore, è porta il nome di Chris.



Prigioniera di me stessa, tratta vari tematiche, molto importanti e sempre attuali, tra cui la tossicodipendenza e la violenza sulle donneho apprezzato  la " rinascita di Ella " libera dalle sue catene, dalla sua prigionia, libera come l' aria, mi è piaciuto molto l' epilogo, dolce e inaspettato.
Un finale adatto per la storia tra Chris e la sua Ella, che mi ha conquistato, mi ha travolto. 





Lo stile adottato dalla scrittrice è fluido, lineare e più veloce, rispetto al suo romanzo di esordio, rende la lettura più scorrevole, i personaggi all' inizio si odiano, giocano al gatto con il topo, si studiano, si punzecchiano, fino ad innamorarsi , da una parte vi è Ella, insicura, timorosa  di quello che pensa la gente di lei,   dall' altra c'è Chris, premuroso, con una pazienza infinita. La storia ci viene narrata attraverso i due punti di vista dei protagonisti principali, Ella e Chris, in questo modo conosciamo i loro pensieri, emozioni e sensazioni, l' insicurezze di Ella e la pazienza infinita di Chris, per abbattere i muri di Ella. 

In conclusione, prigioniera di me stessa è una lettura piacevole, coinvolgente che mi ha tenuta compagnia per alcune sere autunnali e non posso far altro che consigliarlo, se state cercando una storia  di libertà 
e non vedo l' ora di leggere qualcosa altro di questa scrittrice. 


Verdetto finale: 3 gelsomini 


Voi l' avete letto?
Lo leggerete?


Buona lettura e un abbraccio,
Ella

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.