martedì 21 novembre 2017

Recensione Il piccolo negozio della felicità hygge di Rosie Blake

 Buongiorno lettori erranti,
siamo quasi al termine del mese, l' aria è fredda e si inizia già a respirare aria Natalizia, ok forse è un po' prematuro,  ma, per me è già cosi e complice questo tempo un po' piovoso, ho voluto leggere il piccolo negozio della felicità hygge di Rosie Blake, siete pronti a scoprire cosa ci riserva questo libro? 

Il piccolo negozio della felicità hygge
Rosie Blake 

Editore: Newton Compton 
Prezzo: Rigido 10,00€ Ebook 4,99€
Genere: Narrativa/ Contemporary romance 
Data di pubblicazione: 2 Novembre 2017 
Trama: È autunno nella cittadina di Yulethorpe, e una pioggerella gelata scende da giorni. A rendere ancora più tristi gli animi arriva la notizia che l'ultima bottega del centro, l'adorabile negozietto di giocattoli della signora Louisa, sta per chiudere i battenti. Per Yulethorpe sarà un inverno più gelido del solito, ma la speranza ha il volto di un angelo biondo di nome Clara Kristensen. In paese per una vacanza, la ragazza è il ritratto della salute e della felicità. In lei tutto è hygge, come dicono i danesi: è allegra, solare, con un senso profondo della famiglia, ama le candele profumate, i bambini, i cani e i libri. Clara si rimbocca le maniche e rivoluziona il negozio, trasformandolo in un luogo magico e accogliente. In mezzo all'entusiasmo che ha contagiato grandi e piccini, però, salta fuori Joe. È il figlio della proprietaria, un tipo tutto business, sposato con il suo smartphone, e teme che quella di Clara sia una manovra per mettere le mani sugli affari della madre. Del resto, nessuno si darebbe tanto da fare solo per restituire il sorriso ai bambini, no? Tra esilaranti malintesi e scontri all'ultimo fendente, riuscirà Clara, con i suoi occhi azzurri e i modi scandinavi, a convincere lo scostante e ruvido Joe che il segreto della felicità non è il denaro?




Recensione



A Yulethorpe, una piccola cittadina inglese, è Autunno e nell' aria c'è un po' di tristezza, il negozio dei giocattoli della signora Louisa  sta per chiudere. Nell' unico pub della città Clara, una giovane danese, assiste a un diverbio tra due donne, Ros e Louisa,  per la chiusura del negozietto, che da tempo non fa più affari.
Clara, decide di prendersi cura del negozietto e dell' appartamento fin quando non tornerà Louisa, dal viaggio per Madrid. Clara, con dedizione e molta passione dona al negozio, una nuova vita e una nuova luce, rendendolo hygge più accogliente e intimo, un posto dove trascorrere alcune ore in tranquillità e si sente finalmente a casa...
Ma, con l' arrivo di Joe, il figlio di Louisa, sposato con il suo lavoro, non vede la mamma da anni ed è troppo concentrato sulla vita lavorativa e non su  quella reale ed affettiva...
Riuscirà Clara, a far comprendere a Joe, che la vita non è fatta solo dal denaro ma anche di amore e di attimi?  Clara, lo renderà un po' più hygge? 




Il piccolo negozio della felicità ,  molto confortevole e delicato, come un cuscino e dallo stile hygge un libro che ci fa capire che oltre a un telefono o una vita lavorativa intensiva e frenetica c'è la vita reale fatta dalle persone più care a noi, trovare il tempo per noi stessi e per i nostri affetti e che oltre uno schermo di un cellulare o di un computer, c'è la vita reale fatta di tranquillità e senza stress. 


Hygge è qualcosa di bello... Significa...

Be, non esiste una parola specifica con lo stesso significato in inglese, ma è simile a ciò che voi definite cozy.
Il fuoco nel camino, bere qualcosa di gustoso in buona compagnia, a luci soffuse... E' Hygge 


Il piccolo negozio della felicità è un libro che si legge velocemente,  non è una storia incentrata sull' amore, ma più  sullo stile hygge,  a mio avviso, attimi di vita vissuta con tranquillità o con semplicità, in compagnia di un buon libro, di una tazza di tè fumante o dei nostri affetti.
I personaggi mi sono piaciuti molto, come la loro evoluzione di vita e il loro metodo di vita, mentre Joe è " dipendente " dal lavoro e della tecnologia, Clara si è dedicata allo stile hygge, due personaggi che si evolvono pagina dopo pagina, fino ad adattarsi allo stile hygge e , finalmente, Clara può sentirsi a casa.



Non è soltanto una questione di candele o altri oggetti, è uno stile di vita. Credo che si tratti in sostanza di stabilire delle priorità.
Il concetto fondamentale è che se stiamo in casa e siamo circondati da amici, famiglia, buon cibo e belle cose, possiamo trascorrere dei momenti hyggeling. 


 Questo è un libro che ho adorato fin dalle prime pagine, con personaggi che ho apprezzato e una nomina speciale va a Lady CaCa,  il pappagallo di Louisa con le sue battute divertenti e a volte, un po' esilaranti, e mi ha regalato qualche sorriso. 
  Un libro che consiglio a chi cerca una lettura molto carina, piacevole con uno stile hygge, il piccolo negozio della felicità è una lettura  adatta per trascorrere le serate autunnali in compagnia di una buona tazza di tè e una coperta, per dedicarsi ai nostri attimi con serenità e tranquillità, per me questo è hygge?



E per voi cos'è hygge?
Cosa ne pensate del libro?
Vi piacerebbe leggerlo?  




Buona lettura e un abbraccio,
Ella


Sono alla continua ricerca di un luogo che mi faccia sentire a casa, sussurrò, le lacrime iniziarono a rigarle le guance. 

6 commenti:

  1. Ciao Ella, per me "hyggie" (sperando di aver compreso bene il significato ahahahah) è una domenica mattina, sotto al piumone con una bella camomilla e un bel libro, che sia una lettura di piacere o di studio non importa. Poi il pranzo di famiglia e un pomeriggio di ozio totale, sempre letterario.
    Bellissima recensione, mi è venuta voglia di leggere questo libro.
    Sara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, grazie per il commento, be' hai interpretato giustamente lo stile " hygge " ...

      Elimina
  2. Ciao Ella, ho da poco comprato questo romanzo e sono curiosa di leggerlo, non appena avrò terminato i libri presi in prestito dalla biblioteca :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel, non vedo l' ora di conoscere la tua opinione=)!

      Elimina
  3. Ciao Ella.
    Questo romanzo mi ispira proprio e mi fa piacere sapere che ti è piaciuto

    RispondiElimina
  4. Un libro che mi piacerebbe leggere. Ciao

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.