martedì 29 agosto 2017

Recensione Vorrei che l' amore avesse i tuoi occhi di Diego Galdino

 Buongiorno Booksellers erranti,
questo oggi vi lascio la mia recensione di Vorrei che l' amore avesse i tuoi occhi di Diego Galdino, edito dalla Sperling &Kupfer, nel 2015, andiamo a scoprire la storia che ci propone l' autore : 


Vorrei che l' amore avesse i tuoi occhi
Diego Galdino 


Editore: Sperling & Kupger 
Prezzo: Rigido 15,22 € Ebook 3,99€
Genere: Contemporary Romance 
Data di pubblicazione: 16 Giugno 2015 

Trama: Abbarbicata com'è all'antica cinta muraria della Rocca, la casa dei Ferretti è l'invidia di tutti gli abitanti di Cetona, uno splendido borgo immerso nella tranquilla campagna senese. Dalle sue finestre si può ammirare l'intero paese disteso ai suoi piedi, con le case bianchissime e i tetti marroni, la vallata e l'imponente sagoma del Monte Cetona, che sembra così vicina da poter sfiorare la sua vetta con un dito. Sofia e la sua famiglia vivono lì da sempre. Ma, a un passo dall'estate, la bucolica quiete di quelle mura è bruscamente interrotta dall'arrivo di un ospite speciale. Un famoso pittore australiano, Tyron Lane, che ha scelto quelle incantevoli colline come soggetto per i propri quadri. La sua fama di uomo affascinante ma molto schivo, solitario e inquieto lo precede e in paese non si parla d'altro. C'è chi non sopporta i suoi modi asciutti e sbrigativi, chi ne difende il diritto alla privacy, chi è convinto che in fondo tutta quella ritrosia sia di facciata. E poi c'è Sofia che, dopo un primo e fugace momento di ammirazione, ha deciso di non lasciargliene passare nemmeno una. Perché per lei, così solare, istintiva e piena di vita, quell'artista non è riservato ma solo un gran insolente. A casa Ferretti sono tempi duri, e le schermaglie all'ordine del giorno. Tyron e Sofia sembrano appartenere a due mondi diversi. Eppure il loro incontro regalerà a entrambi quello che da tempo stavano cercando: la possibilità di guardare, ancora una volta, l'amore negli occhi…




Recensione


Tyron Lane è un famoso pittore australiano, allergico alle persone, ai sentimenti e si rifugia nelle tele e nei colori, ha smesso di dipingere autoritratti e la sua firma, in ogni quadro, è una donna di schiena, arrivato a Cetona per commissionare dei quadri, di certo non si aspetta che tutti gli abitanti del piccolo borgo sanno della sua presenza lì... Tutti sono curiosi di scoprire chi si cela dietro questo pittore e dietro la sua maschera, ospite della famiglia Ferretti, dove la quiete viene interrotta dall' arrivo dell' ospite,  poco incline al relazionarsi con le persone, eppure mentre tutti cercano di scoprire qualcosa su di lui, Sofia,  la figlia dei Ferretti,  si scontra spesso con il bel pittore...

Ma tra lo scontrarsi e cozzarsi, tra Tyron e Sofia nasce un legame, destinato a cambiare la vita di qualcuno o di entrambi... 






Vorrei che l' amore avesse i tuoi occhi è il secondo libro che leggo di questo scrittore, dopo Ti vedo per la prima volta ( qui la recensione )  sono sempre più convinta, che riesca a far parlare i suoi personaggi attraverso l' animo, con parole melodiose ed eleganti, come la sua penna, perché con la sua penna Diego Galdino ci regala un libro all' insegna dell' amore, quell' amore che si nasconde dietro a un paio di occhi, e per Sofia l' amore ha gli occhi di Tyron, 



Farò l’ impossibile per non innamorarmi"  " Farò il possibile per farti innamorare

Vorrei che l' amore avesse i tuoi occhi viene narrato in terza persona con uno stile fluido e sublime, proprio come la penna dello scrittore, ci regala scorci naturali di Cetona, di campi di girasoli, laghi e vie, e riversa in poche pagine le atmosfere, i colori di questo splendido paesaggio, ma oltre a questo sa come dipingere l' emozioni, sensazioni e sentimenti che provano i due protagonisti principali, proprio come un pittore.



Con personaggi agli antipodi ma in realtà cosi simili, a mio modesto parere, lo scrittore rende chiaro, limpido e trasparente il percorso di crescita intrapreso dai protagonisti, se da una parte c'è Tyron  è il suo mondo è la pittura e tutto ciò che segue, per Sofia la vita e l' amore, ma come la famiglia e i sentimenti, sono il suo mondo, due persone agli estremi, ma come due calamite si attraggono e si trovano, fino a completarsi. 




In conclusione, vorrei come l' amore avesse i tuoi occhi è una lettura sublime, che ho letteralmente divorato in poche ore, quindi chapeau Diego Galdino per aver creato una storia sensazionale, permettendomi di farmi sognare con le sue parole e le sue descrizioni sensazionali e se non l' avete capito ( spero tanto di si ), vi invito a farvi trascinare e a sognare, grazie a questo scrittore/ sognatore, perché grazie ai suoi libri sa come far sognare i suoi lettori !

Verdetto finale: 5 gelsomini pieni 

 Aveva forse chiesto troppo al destino? In fondo aveva soltanto desiderato che l’amore avesse i suoi occhi



2 commenti:

  1. Ciao Ella, di Galdino mi era piaciuto molto "Il primo caffè del mattino" e mi era piaciuto molto! Infatti mi sono ripromessa di leggere altri suoi romanzi ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel, il titolo da te citato sarà uno delle mie prossime letture <3, grazie per il commento !

      Elimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.